Chi siamo

Conthackto è una piattaforma di Challenges digitali, rivolta agli studenti del triennio delle scuole secondarie di 2° grado. L’obiettivo prefissato è connettere le nuove generazioni da tutta italia con background differenti affinché attraverso le proprie conoscenze e competenze, si possa garantire una maggiore contaminazione e unicità ai progetti che verranno elaborati. Tutte le sfide saranno legate da un file rouge: la sostenibilità, in relazione agli obiettivi dell’agenda 2030, elaborati su problematiche attuali

Da dove veniamo

Non condividiamo la provincia, la regione o l’istituto di provenienza, ma siamo tutti legati da un fattore comune: la determinazione di emergere dalle nostre piccole città; questa forza di volontà ci ha spinti a partecipare singolarmente alle diverse manifestazioni organizzate dal MIUR, esperienze che inizialmente ci hanno travolto di dubbi ma che alla fine ci hanno permesso di mirare allo stesso obiettivo. Oltre alla soddisfazione di aver fatto valere le nostre idee siamo stati premiati: ci è stata data l’opportunità di intraprendere viaggi incredibili, pensando che sarebbero stati il lieto fine del nostro percorso, invece... chiusa una porta si apre un portone :

Overseas Svezia

“Rigenerazione” Questa è la parola che ha accompagnato 7 ragazzi del team ContHackto da L’Aquila fino a Stoccolma.


Ed è qui che da una semplice parola abbiamo trovato la nostra mission! Le tappe del viaggio sono state:il Nobel Prize Museum, con una visita alla ricerca del significato di “eccellenza”, il Lago Mälaren, il Vasa Museet, luoghi ideali per capire quanto sia importante l’acqua e come possiamo sfruttarla al meglio, il Drottningholm Slott, il City Hall, il quartiere di Gamla Stan, il Moderna Museet e il museo di architettura “ArkDes”, per osservare esempi straordinari di architettura nella storia, in continua armonia fra uomo e natura, il Tekniska Museet e il cluster di Kista, templi europei dell’innovazione tecnologica, il Campus “Frescati” dell’Università di Stoccolma, dove abbiamo partecipato ad una lezione sui cambiamenti climatici e sulla sostenibilità ambientale e, infine, l’Istituto Italiano di Cultura, l’ultima visita che ha, in qualche modo, anticipato il ritorno a casa attraverso numerose testimonianze del forte legame tra il Belpaese e la Svezia.

Quest’esperienza ci ha offerto una visione nuova del passato e ci ha scosso al punto di farci immaginare un futuro migliore, aprendo le nostre menti all’innovazione, facendoci rivalutare parole come contaminazione, collaborazione e condivisione. Grazie a questa esperienza siamo pronti a portare con noi questi valori, al fine di costruire un progetto solido e duraturo, del tutto inaspettato fino ad un’estate fa.

...

Overseas USA

“Se vuoi approfittare di tutto ciò che l’America ha da offrire, non c’è niente che tu non possa realizzare”


Determinazione. È questa la parola chiave che racchiude il pensiero di Geraldine Anne Ferrari e che ha accompagnato 40 giovani vincitori italiani oltre oceano; un ideale che ci ha unito e fatto crescere durante la scoperta della Silicon Valley. Ospitati dalla culla della tecnologia, nonché base di numerose start-up, aziende mondiali e società internazionali, tutti noi ci siamo posti l’obiettivo di migliorare e metterci alla prova per noi stessi e per il nostro futuro. L’esperienza è stata arricchita dalle numerose visite delle più famose aziende al mondo come Apple, Facebook, Google, Amazon, Adobe, LinkedIn, Autodesk e non sono mancate le tappe presso le prestigiose università di Stanford e Berkeley. È stato impossibile non rimanere ammaliati dalla bellezza di San Francisco con il suo imponente Golden Gate Bridge o con il caotico quartiere del Fisherman Wharf. La Silicon Valley è speranza, collaborazione,cambiamento e condivisione e il nostro gruppo di ContHackto lo sa bene. Abbiamo mescolato le nostre idee, apprezzato le piccole cose e imparato tanto, l’uno dall’altro, senza mai arrenderci di fronte alla stanchezza, alla tristezza e al duro lavoro; perché infondo l’America insegna a non demoralizzarsi, ad andare avanti e a credere nei propri sogni. Non ci sono parole per descrivere questa opportunità, eppure la si può riassumere con un semplice termine: FUTURO, il nostro.

...